Folkambroeus


Questione d'identità - Laboratori artistico-esperienziali


La Pace è - esposizione fotografica e incontro El Modernista

 

LA PACE È

Essere parte della pace, costruire la pace

Evento promosso da Mondo senza Guerre e senza Violenza

in collaborazione con La Comunità per lo Sviluppo Umano e Casa per la Pace, Milano

Esposizione fotografica e incontro

 

Spazio el Modernista – Stazione Vittoria del Passante Ferroviario di Milano

 

11 – 27 novembre 2016

 

 

Al Passante di Porta Vittoria si respira aria di una “pace possibile”: grazie alle immagini che verranno ospitate dall’11 Novembre negli spazi dell’Associazione el Modernista. 
Le fotografie esposte sono il risultato dell’International Photo Contest “La pace è” illustrato da Nikos Stergiou (Equipe Coordinamento Mondiale Mondo senza Guerre e senza Violenza) e promosso da Mondo senza Guerre e senza Violenza-Grecia. Il photo contest ha preso vita in occasione del Forum Internazionale “La Nonviolenza come Forza per la Pace” che si è svolto a Brindisi il 22 e 23 settembre scorsi, organizzato dalle associazioni Mondo senza Guerre e senza Violenza-Brescia e Hortus Puglia. L’idea che ha guidato la nascita di questo concorso è stata la volontà di promuovere immagini di pace. Non si è mai voluto presentare qualcosa di bello per il bello in sé, ma per scoprire la bellezza umana nascosta anche nei "brutti" momenti. 


Il giardino delle farfalle - mostra fotografica

Bipersonale Visconti & Baioni

Pure Eyes - Sguardi dall'India e dal Myanmar

Standupificio

Aspettando Bookcity - Artepassante in festa


Seminario di Commedia dell'arte - a cura di Carlo Boso

Concerto benefico a favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24/08

Libera Pittura - racconti di pittura nell'area metropolitana milanese

Festival della Fotografia Etica - Porta Venezia

 

FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA 2016

quando la fotografia parla alle coscienze


Vetrine superiori e underground Artepassante

 Stazione Venezia del Passante Ferroviario di Milano

 

6 – 31 ottobre 2016

 

Le vetrine superiori e underground Artepassante della stazione di Porta Venezia ospitano dal 6 al 31 ottobre un'anteprima del Festival di Fotografia Etica di Lodi, aderendo all'iniziativa Travelling Festival. In esposizione vi saranno una serie di manifesti 70x100, in cui sono presentati tutti gli autori in mostra a Lodi.

Quest’anno il Festival intende oltrepassare i confini della cittadina lombarda e diventare vero e proprio motore di cultura diffusa e capillare. Attraverso questa iniziativa, infatti, il Festival della Fotografia Etica, storicamente ubicato nel comune di Lodi, porterà le proprie mostre anche in altre città d’Italia, come Milano, Voghera, Perugia e Bergamo.

 

 

Dall'uniforme ai sogni cuciti a mano - NABA master fashion texile design

Anatomia del paesaggio - Maria Elena Borsato

Anatomia del paesaggio

 

personale di Maria Elena Borsato

a cura di Vincenzo Argentieri


Galleria Artepassante - Stazione Repubblica del Passante Ferroviario di Milano

 

30 settembre – 14 ottobre 2016

 

Inaugurazione venerdì 30 settembre alle ore 18.30

 

 Dal 30 settembre al 14 ottobre 2016, la Galleria Artepassante di Repubblica presenta la personale di Maria Elena Borsato, studentessa dell’Accademia di Belle Arti di Brera. La sua attività artistica ha spaziato negli anni tra i generi e gli stili, fino a concentrarsi, nell’ultimo periodo, sulla rappresentazione e la conseguenziale interpretazione della natura paesaggistica. I lavori sono la risultanza delle immersioni – reali escursioni tra boschi e paesaggi alpini –  che Maria Elena compie nella vita ordinaria. Questa esperienza sensibile diventa quindi un’esperienza estetica nel momento in cui l’artista le rivela attraverso diversi linguaggi; in particolare nella mostra troviamo alcune di queste esperienze, racconti divenuti opere pittoriche e figure tridimensionali.

Anatomia del paesaggio è l’esposizione di due linguaggi differenti con cui il soggetto è analizzato: attraverso l’astrazione meramente estetica dell’oggetto montagna e attraverso la sua sezione anatomica.

 

Entrata libera. Mostra visitabile su appuntamento: info.lebellearti@fastwebnet.it; cen22@hotmail.it.

 

5 pittrici in contemporanea - Le Artemisie

Bipersonale artisti cileni Diaz & Méndez

Per Amatrice gli artisti del municipio 6

Segni di luce - Franco Vasconi

Ricostruzione (Li)Sergica dell'universo

3+1 visioni discontinue

Milano e la Terra - Eros Mauroner

 

Milano e la Terra

di Eros Mauroner


Galleria Artepassante “Atelier della Fotografia”

 Stazione Venezia del Passante Ferroviario

 

27 luglio – 15 settembre 2016

 Giovedì 1 settembre alle ore 18.30 l'artista sarà presente in galleria

 

Esiste una Milano che non appartiene all’immaginario diffuso della metropoli della moda, della finanza e del design. È una Milano che scopre spazi che danno alla terra il suo scopo più autentico, la terra che nutre. 
Eros Mauroner compie quest’idea attraverso la documentazione di alcune cascine milanesi, fotografate con la massima attenzione agli aspetti concettuali, rigore visivo dal punto di vista architettonico, suggestioni degli spazi e dei volumi. Un reportage che si estende a ritratti in posa delle persone che lavorano gli orti, gli artisti, che vorrei fotografare con la massima semplicità nel contesto del proprio orto. 
 

Le fotografie saranno in esposizione presso la Galleria Artepassante “Atelier della Fotografia” della stazione di Porta Venezia dal 27 luglio al 15 settembre 2016. 
Giovedì 1 settembre l'autore sarà presente in Galleria per raccontare la sua ricerca e incontrare il pubblico.

Pasolini a Rozzano

Collettiva CCAM - Abbiategrasso

Raccontami di te - ITSOS Albe Steiner & Liceo Artistico Boccioni

Display - Bipersonale di Lucemi e Max Riva

DISPLAY

Bipersonale di Lucemi e Max Riva

a cura di Vincenzo Argentieri


Galleria Artepassante - Stazione Repubblicadel Passante Ferroviario

 

14 luglio – 28 agosto 2016

Inaugurazione giovedì 14 luglio alle ore 19.00

 

 

 

La bipersonale DISPLAY, in esposizione dal 14 luglio al 28 agosto presso la Galleria Artepassante di Repubblica, racconta due maniere estreme e opposte di mostrare l’espressione individuale di due artisti, Lucemi e Max Riva, studenti del biennio specialistico di Pittura dell’Accademia di Belle Arti Brera. I loro due mondi sono l’uno l’opposto dell’altro e DISPLAY ci fa capire l’approccio che entrambi hanno nell’arte come nella vita. Il display è uno schermo che può farci da filtro per il mondo e che contemporaneamente usiamo ogni giorno: è l’insieme delle cose che volontariamente e involontariamente decidiamo di conoscere e di non conoscere. E così questi artisti mettono in gioco il lato propriamente espositivo del loro lavoro, mostrando una realtà completamente simile o completamente diversa da quella tangibile.

RIGENERaRT ad Abbiategrasso - Castello Visconteo

L'Invitation Au Voyage - Siana

L'Invitation Au Voyage
Siana

1 - 9 luglio 2016

Inaugurazione 1 Luglio alle ore 18.30
Galleria Artepassante - Stazione Repubblica del passante ferroviario

 

 

"Il viaggio ha mille visi,
mille emozioni,
mille sfaccettature.

C’è il viaggio in cui sognamo, e quello che intraprendiamo,
il viaggio che lasciamo passare, 
e quello le cui onde ci sommergono, 
a volte.

Come un attimo perso nello spazio e il tempo,
un momento tra questo, e il successivo, 
ma chi misteriosamente, ci marchia per sempre.

Una serie di ritratti che parla di viaggi in capo al mondo, e di viaggi in fondo di sé. 
Di sogni d’evasione, d’attesa di un ritorno, 
di marinai, di avventura, a volte di passione,
qualque volta, di rimpianti.

Come il giornale di un pezzo di esistenza, dato che
la vita è prima di tutto un viaggio.
E che non esiste una verità, 
ma solo delle storie."

Lo Sbuffo InformaMI: Andremo in pensione?

Opera Site-specific - Alex Prosperi

 

 

Opera site-specific

Alex Prosperi


Galleria Artepassante – Stazione Repubblica del Passante Ferroviario

 

21 – 28 giugno 2016

Inaugurazione martedì 21 giugno alle ore 18.30

 

 

Dal 21 al 28 giugno 2016, la Galleria Artepassante stazione Repubblica del Passante Ferroviario ospiterà la vena creativa di Alex Prosperi, che si esibirà in un opera site-specific appositamente creata per il contesto underground della Galleria.

 

Alex Prosperi descrive la sua opera inedita e la sua espressione creativa così:

 

Un percorso che parte da un cambiamento per arrivare a un cambiamento. Una ricerca su un'identità aggrovigliata, che muta, si srotola, si attorciglia su se stessa. E non si capisce più da dove fosse partita, né dove voglia arrivare. Sperduta.

Chi sono io? Mille fili.     

Sotto e attorno ai quali sto passando per raggiungere una meta, sotto e attorno ai quali passerete voi, se vorrete conoscermi.      
Ho un gomitolo di spiegazioni per mille domande, dentro al quale credevo fosse nascosta la verità. Ma alla fine del filo vi ho trovato solo dei pelucchi.  
Da dove vengo? Mille dimore che non sono più casa mia.             
Come le tele di un ragno in giardino: una distrutta dal pallone di un bambino.   
Una spiantata dalla mano tozza del contadino abbronzato. Una dissolta dalla pioggia. Un'altra per sbaglio, sulle scale che vanno a un terrazzo, è finita in bocca a un passante schifato.            
Dove vado? Mille strade che contengono altre strade e nessuna porta ad una meta sicura.         
E mentre cammino mutano le domande, mi imbatto per sbaglio nella bava di un aracnide, eccomi preda di un ottozampe qualunque.
Rimango qui, catturato dai mille me stessi, e non so mai dove voglio andare a parare.“

RIGENERaRT

SUB TERRA

Differences - Artepassante ad Abbiategrasso

Differences


Palazzo Cittadini Stampa – Alzaia Naviglio Grande 26 
Comune di Abbiategrasso (MI)

 

1 - 31 luglio 2016

Inaugurazione venerdì 1 luglio alle ore 18.30

 

 

 

Venerdì 1 luglio 2016, presso lo storico Palazzo Cittadini Stampa della città di Abbiategrasso, verrà inaugurata la mostra Differences, evento conclusivo di un progetto didattico realizzato dagli studenti di Pittura, Biennio Specialistico, dell’Accademia di Belle Arti di Brera con i professori Renato Galbusera e Angelo Falmi all’interno del progetto Artepassante.

 

In Differences sono coinvolti 18 studenti, tre professori e un guest artist, tutti caratterizzati da origini e sensibilità diverse tra loro ma accomunati da un ambiente di lavoro condiviso. Ognuno degli autori in mostra ha presentato una piccola selezione di opere significative della propria ricerca artistica che testimonia, attraverso le differenti scelte di stile e mezzi espressivi, come lo sviluppo indipendente delle singole personalità possa rappresentare un’occasione di arricchimento all’interno di un percorso di crescita comune.

 

Segni del nostro tempo - Collettivo Bagutta

Collettiva "Donne" CCF Osvaldo Pieroni ad Abbiategrasso

Ogni ora persa è una ferita - Giorgio Maggiorelli

Menotrenta 2016  - premiazioni

La giuria del Premio Menotrenta, composta da Roberto Cenati - Daniela Colla - Camillo Dedori - Maria Luisa De Grada - Andrea Del Guercio - Dany Vescovi – Gianluigi Zuffi ha votato in data 21 maggio dando poi immediata comunicazione dei vincitori a tutti i partecipanti presenti nella sede della mostra presso i Sotterranei del Castello Visconteo di Abbiategrasso. La mostra sarà visitabile fino al 31 maggio e sarà anche possibile acquistare il catalogo delle opere esposte.

Vincitore Sezione Tema libero
Francesco Fusi

Beard - 2015

Dicono che quando si caratterizza un’opera definendola ‘ironica’ lo si fa perché non si ha niente da dire: ma il lavoro di Francesco Fusi è proprio l’esempio dell’ironia! Ironico perché va ad indagare la psicologia dei suoi personaggi – in questo caso un suo autoritratto - non solo attraverso l’uso dello spessore delle pennellate e delle campiture di colore, ma anche grazie all’uso di elementi scenici quale gli occhiali e la schiuma da barba. L’artista costruisce quindi una scena di un teatro - ironico - in cui i personaggi si misurano con gli spettatori e alterano la visione della realtà: è davvero un uomo in pigiama quello che stiamo guardando?

Vincitori ex-aequo Sezione Memoria e Resistenze

Danis Ascanio
 

Ri-Trasmissione - 2016

 

 

Il mondo col filtro seppia di Danis Ascanio è una ricostruzione visiva sul tema della liberazione: una visione che si colloca all’interno di un contesto mediatico e che fonda contemporaneamente la ricezione televisiva alla cronaca giornalistica. Un intervento stilistico diretto a creare una memoria storica che l’artista non ha e che, riflettendoci, va a denotare un momento realmente accaduto, ma che in pochi oggi hanno vissuto in prima persona. Così i cavi dell’apparecchio visivo diventano quelli di un filo spinato su cui vittoriosamente i bambini festeggiano la libertà tanto attesa.

 

Tommaso Dall’Osto
 

Fumetto per Ferdinando Valletti - 2015

 

Il tema della Liberazione è qui narrato attraverso la storia di Ferdinando Valletti, noto operaio dell’Alfa Romeo e calciatore del Milan deportato a Mauthausen nel 1944. Tommaso Dall’Osto ci mette di fronte ad uno scenario allo stesso tempo formalmente vuoto e tristemente pieno: un uomo di spalle che si avvicina al luogo di lavoro in una tipica e quotidiana giornata milanese, conscio del destino ingiusto cui sta andando incontro.

Giangol - Andrea Cereda

Workshop di tintura su tessuti

SensualART

Uganda - Land of hope

Monòcrono - Flavia Albu e Virginia Dal Magro

Artepassante ad Abbiategrasso

Bedolo & Morandi - Mostre fotografiche

Guatemala - Genocidio IXIL di Daniele Volpe

GUATEMALA - GENOCIDIO IXIL

 

Mostra fotografica di Daniele Volpe

 

Galleria Artepassante – Stazione Venezia del Passante Ferroviario

2 – 27 maggio 2016

INAUGURAZIONE : mercoledì 4 maggio alle ore 18.30


La Galleria Artepassante di Porta Venezia, in collaborazione con Gruppo Fotografico Progetto Immagine e Milano Photofestival 2016, presenta la mostra fotografica “Guatemala – Genocidio Ixil” di Daniele Volpe, fotografo italiano stanziato in Guatemala, a cura del Festival di Fotografia Etica di Lodi.
Il reportage di Daniele Volpe, affronta i temi della giustizia sociale e dei diritti umani in Guatemala, dove un importante processo iniziato nel 2006 e conclusosi nel 2013, ha condannato per genocidio e crimini contro l’umanità l’ex dittatore José Efrain Riot Montt a 80anni di carcere in quanto ritenuto responsabile di 1.771 morti e dell’evacuazione forzata di 29.000 persone.
José Efrain Riot Montt, goverò il Guatemala per quasi diciassette mesi tra il 1982 e il 1983, le imputazioni a suo carico sono dovute a sistematici massacri della popolazione indigena Ixil, portati avanti dalle truppe Guatemalteche e da forze paramilitari. Durante questa fase della lunga e brutale guerra civile guatemalteca, si verificò il massivo esodo forzato, soprattutto degli abitanti nella regione Ixil.

Contaminazioni - personale di Stefano Abate

La Dual Band nel Cielo sotto Milano

Lunigiana Poetica 2016 - Atelier della Parola

Workshop di Arte Terapia - Associazione N.d.A.

Minou - Linee e fantasia

Lo Sbuffo InformaMi: Referendum - Informiamoci per il voto

PASSAGE - Ambra Maffi

PASSAGE
Personale di Ambra Maffi
Galleria Artepassante - Stazione Repubblica del Passante Ferroviario
11 – 17 aprile 2016
Inaugurazione lunedì 11 aprile alle ore 18.00
La Galleria Artepassante stazione Repubblica inaugura la nuova personale “PASSAGE” dell’artista Ambra Maffi. Come suggerisce il titolo, la mostra è incentrata sul tema del passaggio e quindi del cambiamento all’interno della città di Milano, che viene interpretato sotto diversi punti di vista:
  • Passaggio tra il vecchio e il nuovo, con la contrapposizione tra vecchi edifici della Milano storica con modernissime costruzioni;
  • Passaggio rappresentato dalla trasformazione che Milano ha vissuto e sta vivendo in questi anni, un cambiamento vorticoso attraverso la nascita di un nuovo skyline;
  • Passaggio visto come tentativo di riappropriarsi della natura, con il bosco verticale che cerca di reinserire il verde negli edifici e di essere in linea con l’efficienza energetica
  • Passaggio di forme, di edifici e costruzioni, da definite a distorte attraverso lo sfaldamento delle immagini, i riflessi e le deformazioni.

 

La mostra è visitabile da lunedì 11 aprile a domenica 17 aprile, tutti i giorni dalle 15 alle 17. Per altri orari contattare il 347 8949545.

XIX Premio Umberto Boccioni 2015

Musica Borderline

VisionArt - collettiva

Milano, sguardi di solidarietà

Lighting wood - Atelier della parola

From Foot to Head - Naba e Artepassante a Porta Venezia 

I have a dream - Marica Zorkic

In Alto Mare - Terzo Appuntamento

Domenica 13 marzo dalle ore 19.00

All'interno del quadrato - Francesco Conti

Galleria Artepassante - Stazione Repubblica del Passante Ferroviario

 

7 – 19 marzo 2016
Inaugurazione lunedì 7 marzo alle ore 18.00

 

 

La Galleria Artepassante della stazione Repubblica inaugura la personale del giovane artista Francesco Conti.
Il nome della mostra, “All’interno del quadrato”, deriva dal fatto che il pubblico, per vedere alcune opere, dovrà entrare in un quadrato delimitato da del nastro adesivo all'interno del quale ci sarà un armadio.
La mostra sarà una raccolta dei lavori eseguiti negli ultimi anni: un insieme eterogeneo di immagini pittoriche e audiovisive che ne illustrano la processualità e ne riflettono l’immaginario personale. Parte dello spazio espositivo sarà a dipinti esposti ancora fase di sviluppo. I primi dieci visitatori che si presenteranno all'inaugurazione riceveranno in omaggio la videocassetta di "T.H.O.G.", uno degli ultimi lavori dell’artista.
Il pubblico sarà invitato a partecipare in prima persona, in una mostra interattiva e piena di sorprese.

DONNA - Mostra collettiva

Section - Elena Anosova

Affrettati lentamente

Atelier della Parola Porta Vittoria - Workshop di traduzione letteraria

InformaMi - DDL Cirinnà: dal parlamento alla famiglia

In Alto Mare - Secondo appuntamento domenica 14 febbraio

Ospite della serata: Gianluca Veltri con "Sette Storie Milanesi" AAVV

Carnevale e San Valentino con el Modernista

APERTI PER FERIE

 

Il Carnevale chiama? El Modernista risponde!

Uno spazio dedicato ai bambini tra i 6 e i 10 anni, dove trascorrere momenti in allegria durante le

vacanze di Carnevale. Giochi, laboratori, spazio compiti e alla fine, come in ogni Carnevale che si

rispetti, tutti in maschera per festeggiare!

11 – 12 Febbraio 2016 dalle h 8.30 alle h 18.30

presso lo Spazio el Modernista

Mezzanino del Passante Ferroviario di Milano Porta Vittoria

Costo per entrambe le giornate: 75 euro

+ 5 euro tessera associativa el Modernista 2016

 

Per informazioni ed iscrizioni:

327/9071249

info.elmodernista@gmail.com

L'arte della manutenzione della bicicletta: Corso 

OPEN WEEK - Artepassante Porta Vittoria 

Gli SBUCATI - Mostra collettiva

Barbora Benčíková - mostra personale

Opera d'arte condivisa - Colori che scaldano

CariCART - Ridere di noi stessi

Dettagli (di carta) - Irma Caruso

 

ALTRI ANIMALI

 

a cura di Elisabetta Longari

 

 

15 ottobre – 20 novembre 2016

 

 

Ospitata in cinque sedi che inaugurano in diversi giorni e orari:

 

Palazzo Cittadini Stampa (Abbiategrasso): SABATO 15 ottobre ore 11.00;

Mulino Vione (Basiglio): SABATO 15 ottobre alle 18.00;

Complesso Monumentale di Rocca Brivio Sforza (San Giuliano): SABATO 22 ottobre ore 11.00;

Palazzo Trivulzio (Locate di Triulzi): SABATO 22 ottobre ore 17.00;

Spazio espositivo Cascina Grande (Rozzano): DOMENICA 23 ottobre ore 18.00. 

 

Una mostra di arte contemporanea curata da Elisabetta Longari dedicata alla consapevolezza nelle relazioni fra umani e animali che si pone come prosecuzione ideale di altri precedenti appuntamenti. “ALTRI ANIMALI” rappresenta infatti una ulteriore riflessione rispetto a quella proposta con l’esposizione del 2012 presso la Fondazione Maimeri di Milano intitolata “Il dolore di altri animali”. Questa prima mostra coinvolgeva oltre venti artisti e mirava a sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti delle condizioni di vita, sfruttamento e morte degli animali in una società come la nostra in cui prevale l’ottica del profitto.

 

Questo nuovo progetto, che vede coinvolti una cinquantina di artisti le cui opere sono esposte in cinque sedi diverse, affronta il tema del benessere animale di cui, in quanto umani in una società complessa, ancora una volta, siamo direttamente responsabili.