Luglio - Settembre 2012

I RAGAZZI SONO FUORI

Promosso dall' Associazione "le Belle Arti" e dal Liceo Artistico Statale di Brera,

con il patrocinio del Comune di Milano, Assessorato Cultura, Moda e Design; ospitato dal Teatro della Quattordicesima, al numero 18 di via Oglio a Milano, lo spettacolo "I RAGAZZI SONO FUORI”  ha ufficialmente aperto le danze all'edizione 2012 di "ARTEFESTIVAL".

Tre brevi spettacoli si sono alternati sul palco dalle 18,45 alle 20,45, coinvolgendo un centinaio circa di studenti ed ex studenti del Liceo di Brera. I primi nel ruolo di attori protagonisti, i secondi di aiuto allo staff che dall'autunno ha affiancato la professoressa Tramontana, il progessor Trentadue e la professoressa Giunti nei tre laboratori di teatro del Liceo.

Comune a tutti e tre il filo narrativo, centato sul complesso rapporto tra i giovani e la società. Ne " The Beauty Manifesto", spettacolo realizzato in lingua inglese da una seconda classe della succursale di via Papa Gregorio, il problema dell'accettazione sociale del essere persona e non solo un'immagine clonata dalla chirurgia estetica.

In "I bambini non dormono, immagini da ricordare" l'attenzione viene spostata sui problemi relazionali: l'amore, l'amicizia, la solidarietà, i conflitti con gli adulti, la scuola. Protagonisti questa volta gli studenti della sede di via Hajech.

Nell'ultimo, che ha dato anche il nome a questa mini rassegna teatrale, "I ragazzi sono fuori"  è stato messo in scena dal gruppo di studenti di via Papa Gregorio proponendo una libera rivisitazione di "Romeo e Giulietta", commedia di W. Shakespeare. Nella versione rappresentata si affronta la questione dell'abbattimento delle barriere culturali in favore di una convivenza pacifica e pacificata, da giovani che scelgono di abbattere il muro delle divisioni sociali e dei conflitti che incontrano con i propri genitori. 

Gli applausi non sono mancati da parte del pubblico a fine rassegna, così come i ringraziamenti da parte degli organizzatori. Interessanti gli spunti recitativi e le coreografie, gradevolissimo l'effetto finale di tutti e tre.

- 30 A BELLAGIO

ArteKontatto a Bellagio

Le sagome del progetto ArteKontatto hanno "invaso" le strade, il lungo lago  e il Borgo Antico di Bellagio e resteranno esposte fino al 30 Settembre.

 

Ogni sagoma è stata "adottata", per tutto il periodo estivo, da un negozio, un albergo, una via.

 

Con questo evento e con la mostra -30 presso la Torre delle Arti di Bellagio la nostra Associazione inizia un progetto culturale , speriamo di lunga durata, con il Comune di Bellagio.

SOPRA IL VULCANO

Il collettivo L.U.N.A ha come riferimentol’Associazione “le Belle Arti” del Liceo Artistico di Brera e nasce da venti giovani creativi che utilizzano le più svariate tecniche artistiche, dalla pittura tradizionale ad olio fino alle nuove tecniche grafiche di stampa, fotografia e installazione.


Gli obiettivi di L.U.N.A sono quelli di osare, di sperimentare e di creare opportunità per i giovani artisti, con la speranza di avere sempre più spazi espositivi necessari per poter coinvolgere un pubblico sempre più vasto, educando così la mente a un concetto di arte in continua evoluzione.

 

Il Collettivo è aperto al contributo di tutti i giovani artisti che vogliono partecipare ai suoi lavori e alle sue iniziative.

 

Il Collettivo L.U.N.A, con suoi rappresentanti nel Direttivo, partecipa attivamente alla vita dell'Associazione “le Belle Arti” del Liceo Artistico di Brera.


Tutte le iniziative del collettivo saranno pubblicate sul sito dell’Associazione “le Belle Arti” del Liceo Artistico di Brera. A breve verrà sviluppato un apposito spazio per il collettivo.

 

Il gruppo creativo è coordinato da Laila Gaber ePaola Passarello, contattabili all’indirizzo email lunafineart@gmail.com

 


FORME E COLORI DELL'ACQUA

La collaborazione tra Acquario Civico, l’associazione Verdeacqua e Liceo Artistico Statale di Brera ha dato vita a uno scambio di competenze e professionalità che hanno condotto alla produzione di opere grafiche e tridimensionali, di costumi e modelli che saranno presentati negli spazi espositivi dello storico edificio liberty situato nell’area del Parco Sempione, costruito nell’ambito dell’Esposizione Internazionale di Milano per inaugurare il Traforo del Sempione del 1906.

I lavori esposti sono frutto di un progetto biennale, svolto dagli studenti del Liceo di Brera, che hanno avuto come obiettivo quello di realizzare alcune ambientazioni destinate ai laboratori didattici rivolti ai bambini della scuola primaria.

Il rilievo delle decorazioni plastiche e delle maioliche, lo studio delle trasformazioni architettoniche e degli aggiornamenti degli spazi interni, adeguandoli alle nuove funzioni d’uso, oltre all’analisi delle forme del mondo acquatico sono stati assimilati e riproposti in forme e colori vivacemente espressivi e accattivanti, per avvicinare i bimbi più piccoli all’ambiente scientifico della stazione idrogeologica di Milano.